Oggi vi parlo di un programmatore anarcho-capitalista, da un blog molto interessante, e di un legale di una altra ditta, in un altra cittá, in un altro stato federale, tutto nel luogo dalel mille possibilitá, gli stati uniti d’america. Questo simpatico programamtore, chiamiamolo TIJC, dopo una chiamata assai strana da parte di un legale di un altra ditta, vive varie avventure. Il legale si fa gioco dell’altezza di TIJC, della sua corporatura, della sua competenza legale, del suo gudagno mensile, lo sfida in a un duello, lo insulta, … ma quest’ultimo rimane freddo. Risponde alle mail del legale, sempre cortese, sempre educato, informando il legale sui usoi errori, e pubblica tutta la storia sul proprio blog. Questo il riassunto, se avente voglia di due risate, potete leggere tutta la saga qui.

Devo dire che sono impressionato da TIJC, che si é mostrata ben al di sopra della formazione legale di un programmatore “normale”(per quanto si possano definire programmatori normali), e una calma incredibile.

link