Oh.. les americans…

Come di certo sapete, giá da tempo si parla di una specie di “Terror Score”, ovvero di un punteggio assegnato ad ogniuno che ha a che fare con l’USA. Ebbene, ora é “ufficale” e quasi legale. I criteri per lo score: (fra l’altro) Paese di provenienza e Nome simile ad un Terrorista (almeno secondo Punto Informatico).

Ora facciamo un due calcoli: Io provengo dall’Italia, ppaese noto per avere mafia e immigrati. Non sone di madrelingua Italiana. Ho i capelli lunghi. Spesso porto occhiali da sole scuri. E di cognome faccio Insam, che suona molto arabo (alle orecchie di un americano). Se ci aggiungiamo un nome tedesco (Stefan)… bhe, mi sa che sono alto negli high score. Ora se leggono questo blog, allora lo alzo ancora un po. Se vedono a uqali manifestazioni partecipo / con quale gente mi aggiro, ecco un altro bonus. L’uso di cifratura e l’essere membro di varie orgaizzazioni “radicali” (da Greenpeace a Valk), bhe, direi che non mi fanno entrare