You are currently browsing the monthly archive for marzo 2008.

Vi ricordate “voisietequi“?

Ebbene ora esiste anche per le elezioni 2008 (segnalato da bluevolvox, grazie mille!). Trovo questo sito un ottima idea, visto che non solo permette di visualizzare graficamente la  situazione politica, ma permette anche di trovare piú o meno il piazzamento. Non dico che debab essere usato per decidere chi votare, ma come aiuto per la decisione di certo é un ottima idea. Bando alle ciancie, la mia posizione:

Per dettagli, basta che cliccate qui o sul  immagine.

In fondo niente di nuovo, la situazione era piú o meno come credevo. Trovo molto bello che stavolta si vedano anche le vicinaze ragruppate per domanda, permettendo una analisi veloce della situazione (per esempio la prima mi ha stupito..).

Ora non vorrei iniziare un meme/catena di sant’antonio, ma per interesse personale, mi piacerebbe sapere le posizioni di alcuni altri lettori e non. Lasciatemi un commento o un trackback, mostrate un po dove siete voi. Ci sono alcuni che mi interesserebbero molto, anche gente che non ha ancora mai comemntato qui.

Aspetto le vostre posizioni, ragazzi!

p.s. é il sito che é lento e da molti errori o é fastweb che ha le sue mani nel sacco?

foto originale di cyancey

Oggi, dopo alcuni anni di quiete, ho di nuovo avuto problemi con i tutori della legge, in questo caso: Carabinieri.

La cosa ha iniziato come spesso: controllo di routine alal stazione .Stavo tornando dal fine setitmana dai miei a bolzano, ed ho preso il bus da St.Christina fino a Pote Gardena, per poi proseguire con il treno fino a Bolzano. Come ogni fine settimana, ero equippato con un borsone sportivo (rosso, molto pieno, tra l’altro anche con apparecchi elettronici di valore e vari atrezzi), e una borsa a tracolla (oggi la scelta é caduta con quella con Che Guevara e la bandera cubana), che é sempre piena di libri, fogli stampati, un coltello, un due tre blocchi note, alcuni giornali, un po di fune e un po di nastro adesivo. La situazione era la seguentet: Alcuni extracomunitari che cercano di interpretare il panello dei treni. Un gruppo di punk che sta ascoltando musica ad alto volume, lacune ragazze (fra i 14 e i 18 anni), stratruccatte e vestite con meno stoffa di quelal che c#é nel mio fazzoletto, ed io: occhiali scuri, cappello in testa, capelli lunghi sotto, barba, una mano piena di lesioni, che legge una serie di fogli stampati, molto concentrato, con le cuffie in testa, e un vecchissimo notebook che non funziona vicino a me sul banco dove ero seduto.

É entrata una pattuglia di carabinieri, che guardando la gente, si é decisa di venire da me. Mi hanno chiesto la carta d’identitá, che ho subito mostrato. Poi hanno iniziato ad interrogarmi: Da dove arrivavo? Dove Stavo andando? Perché? Cosa sto leggendo? allora ho semplicemente chiesto perché me lo chiedono, e che fanno con i dati che gli comunico. Allora, con fare arrogant,e hanno detto che a porre le domande osno loro, che ho da stare zitto e rispondere, etc (Intanto é stato annunciato il mio treno). Io ho risposto che vorrei evitare di rispondere, visto che secondo le normative sulla privacy non sono tenuto a ripondere loro. Allora si sono infuriati, si sono avvicinati, e hanno detto: “E tu chi sei, un avvocato?”. Io ho semplicemente risposto che non importa chi sono, la privacy é uguale per tutti. Si sono “calmati”, mi hanno detto di prendere le mie cose che andiamo alla centrale. Intanto é arrivato il mio treno, ma sapevo giá che non era piú possibile prenderlo. Quindi ho preso le mie cose, e mi hanno portato alla centrale (che é subito dietro l’angolo). Nel viaggio (una delel vecchie alfa romeo dei carabinieri: normalmente mi beccavano sempre che erano in punto.

Arrivati alla centrale, mi hanno perquisito le borse, mettendo a protocollo tutto quel che hanno trovato, poi mi hanno fatto le domande di spora, solo stavolta in scritto, il tuttoo.. ‘*rulloditamburi*.. su un foglio con sopra un logo di una “commissione antiterrorismo”. Mi hanno anche fatto varie domande sulla mia appartenenza religiosa, sulla mia posizione politica, sulle mie competenze chimiche e fisiche, e via dicendo. Mi hanno anche dato un foglio con la descrizione die miei diritti sulla privacy: praticamente annullati, visto che ero “possibile sospetto di terroismo”. Il vecchio notebook, che non funziona, era il loro mistero piú grande: volevano che lo accendevano, e quando ho detto che era rotto, quasi quasi che lo confiscavano. Chiaramente mi sono fatto dare nome e rango dei miei nuovi amici (che mi ho notato su un blocco noto, ma non voglio rendere pubblici per preservare la loro privacy), una copia di tutti i documenti che ho dovuto sottoscrivere, e una conferma del fatto. Alla fine mi hanno lasciato andare, anche se controvoglia, e credo che credevano seriamente che fossi un possibile terrorista.

Ebbene, contatteró un paio di amici, esperti legali, e chiederó che mi dicono loro su questo procedimento.

p.s. “Robotic experiments for the evil genius”, “How to take over the world” , “Backyard Ballistics”, “Art of deception”, un keylogger e 4 accendini li hanno confusi un po.. anche se uno, poi, accompagnandomi fuori, mi ha chiesto “comprati da thinkgeek, vero?”

Sono ufficialmente “possibile sospettato di terrorismo”, e con questo i miei “possibile sospettato” raggiungono 4 😀

Foto originale di Roadsidepictures 

 Eh si, finalmente abbiamo una politica funzionante, che parla di temi importanti: quanti pregiudicati candido? Quanto puó essere grave il crimine di un parlamentare? Qualcuno mi ruba il programma? C’ero prima io o tu? Come ci sbarazziamo dei rumeni? Come faccio a fare convivere i vari radicali nel mio partito-bisonte? Quale canale televisivo/giornale/giornalista é mio, quale tuo? Eh, si, questi sono tempi importanti… in confronto, altri candidati, per altre elezioni, fanno schifo, guardate un po:

[English translation:]

Oh, yes, finally we have a functional politic, which talks aboutimportant themes: how many criminals do I candidate? How cruel can a crime be to be allowded in parlament? Who steals my program? Who was forst, me or you? How can I get rid of the rumens? How can I coordinate all the radicals in my monster-party? Which television/journal/journalist is mine, which is yours? Oh, yes, these are important times… in comparison, other candidates, for other elections, suck, look at this:

[deutsche version:]

Oh, ja, endlich haben wir eine funktionierende politik,  die über wichtige sachen redet: Wieviele Kriminelle kandidier ich? Wie schwer kann ein verbrechen sein, u mim parlament vertreten zu sein? Wer stielt mein Programm? Wer war zuerst, ich oder du? Wie werden wir die Rumänen los? Wie kann ich all die radikale in meiner Monster-Partei coordinieren? Welcher fernsehsender/zeitung/journalist gehört mir, welcher dir? Oh, ja, dass sind wichtige zeiten, im vergleich sind andere Kandidaten, für andere wahlen, alles Armläuchter, seht mal:

“oh yeah, i got me a 643gb ultradrive, with 23 supermegs of zingram, and i have a 160000 channel cable installed by telstra, a proto router which goes into each of my 16 terminals around my house, and i am having sex while typing this all, and taking copious amounts of drugs aswell.”

Cosa sta facendo? Ramsesoriginal…

RSS Ramses’ shared items

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.

Love…

Above all things I believe in love. Love is like oxygen. Love is a many-splendored thing. Love lifts us up where we belong. All you need is love!
It's not your fault, world is as it is. It's your fault if it remains so!

Questo blog vale:


My blog is worth $5,080.86.
How much is your blog worth?

Add to Technorati Favorites
marzo: 2008
L M M G V S D
« Feb   Apr »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
The road is the goal. If the goal is far, the road is long

Flickr Photos

Boat Number 10

32/365 - Agent 47

31/365 - Hold on

30/365 - Clean up

29/365 - Lonely road

Altre foto

a

Know Thyself